Scritto in prima persona, come se fosse raccontato da un bambino a cui la maestra ha dato da svolgere una ricerca sulle diverse razze umane, il racconto affronta, in modo semplice e delicato, mai didascalico, il tema dell’uguaglianza e della differenza. Ha vinto il primo premio del concorso nazionale di Lega Ambiente che aveva come tematica l’intercultura. Menzione d’onore The White Ravens 2001 della Internationale Jugend Bibliothek (Munchen).

ETÀ CONSIGLIATA: da 7 anni
GENERE E TEMI: QUOTIDIANO/REALISTICO, INTERCULTURA, UGUAGLIANZA, AFFETTI

 

||| ne “I colori del mondo” di Città Nuova Editrice,
coedizione Legambiente (marzo 2000) |||


CristinaElleWordPress